I torracci - Poggio Moiano Stampa

Nei pressi della Grotta dei Massacci, nella frazione Osteria Nuova del Comune di Poggio Moiano, sulla sinistra del tracciato della Salaria romana in direzione di Rieti si vedono i nuclei in cementizio di tre grandi sepolcri a torre (II secolo d.C.). Questo tipo di sepolcri compare nel Lazio sul finire del I secolo a.C. per affermarsi definitivamente nella prima età imperiale.

Il primo dista dalla Grotta dei Massacci circa 99,50 m, si conserva per un'altezza di 14,60 m ed ha un basamento di 7,15 x 7,10 m; il secondo è posto a 14 m dal precedente e si conserva per appena 1 m di altezza.

Procedendo lungo il cammino si incontra il terzo torraccio che si trova nel giardino di una casa moderna. Colpito da un fulmine si conserva parzialmente, è privo del rivestimento esterno ed è costituito da un prisma (alto circa 10 m, largo 6,50 m e profondo 4,01 m) di cui oggi non sono visibili né il basamento, né il coronamento.